martedì 20 novembre 2007

e la volpe.....IL POST DEI POST 2


Manca infatti un anello a tutta la catena.. qualcosa che giustifichi la presenza della casta fronteggiata dall'antipolitica.. l'anello è un personaggio e secondo me si chiama Antonio Di Pietro = la volpe.Il legame tra i due è fatto ormai assodato.. provate a digitare su google "Di Pietro e Casaleggio".. Grillo e Di Pietro, non solo hanno il blog curato da medesimi consulenti di marketing ma addirittura si ritengono sinergici nella politica italiana!!!Ora il fatto per me è sconcertante.. com'è possibile che un antipolitico diventi improvvisamente amico di un politico che tra l'altro risiede in parlamento e fa parte di un gruppo che tiene in scacco la maggioranza??? La risposta è semplice: o uno dei due mente oppure, cosa più probabile anche di Pietro fà antipolitica, pura e semplice. Ricordiamo la carriera di Di Pietro, prima di diventare magistrato vinse un concorso come commissario di polizia e viene assunto alla Scuola Superiore di Polizia. In altre parole, l'indole di Di Pietro è quella del poliziotto, dello sbirro per intenderci. E' un elemento pericoloso, perchè gode a dare sanzioni, a condannare anche mettendo a rischio l'unità di un governo pur di avere prestigio personale, proprio perchè uno sbirro.Di Pietro è un personaggio strano.. durante l'avocazione di De Megistris, suo amico magistrato si scagliò contro tutto il parlamento creando una bufera, mettendo in crisi tutta la coalizione, ricattando il governo.. la sua affermazione fu " se Mastella non ha nulla da temere si faccia processare, in questo modo a risentirne è l'immagine della politica".. parole sante, pensai... poi mi fermai a riflettere: se parla d'immagine il caso è solo politico, infatti la realtà dei fatti è che l'inchiesta contro alcuni personaggi politici non si è fermata con l'avocazione di De Magistris, ma è continuata solo che in un altra sede, ovvero il tribunale dei Ministri. Infatti un Ministro è legittimato, se l'inchiesta contro di lui riguarda le sue attività di Ministro, a fare un'ispettoria dalla quale poi può essere deciso di trasferire l'inchiesta all'appropriato tribunale..Su questa vicenda meglio che mi fermo qui rischierei di essere troppo impopolare..Il dubbio che mi viene però è successivo: se davvero Di Pietro tiene così a cuore la giustizia Italiana perchè ha votato contro la commissione d'inchiesta contro i poliziotti che pestarono, torturarono e uccisero durante il g8?? Allora dichiarò l'esigenza di un'inchiesta a 360 gradi che colpisse anche gli atti di vandalismo di alcuni manifestanti.. da ridere.. solo perchè sono i tuoi cari amici sbirri?? o forse perchè in qualche modo c'è anche il tuo zampino nei fatti di Genova che costarono le dimissioni dell'allora ministro dell'interno Scajola??? Mistero.. forse non lo sapremo mai.. a voi le conclusioni..we love Italy


p.s: tengo a precisare che ho un profondo rispetto verso la polizia e le forze dell'ordine ma faccio solo una distinzione poliziotti: coloro i quali si incaricano di proteggere e difendere le persone tenendo sicure le strade e le città sbirri: vili servi del potere che abusano dei loro poteri ledendo i diritti delle persone

Nessun commento: